SettSass e Museo all’aperto 5 Torri – 24 Luglio 2016

Data evento:

Il Passo Valparola, che mette in comunicazione la conca di Cortina d’Ampezzo con l’Alta Val
Badia, rivestì durante la Prima Guerra Mondiale un ruolo di primo ordine nello sviluppo del conflitto sulle Dolomiti. Di qui passava il fronte italo-austriaco, e la natura particolarmente aspra del luogo contribuì a renderlo teatro, fin dal 1915, di sanguinose battaglie che spesso risultarono inutili al fine dell’a- vanzamento delle truppe. Ancor oggi grandiosi monumenti restano a testimonianza di queste drammatiche vicende: il Forte Austriaco Tre Sassi, bersagliato a più riprese dagli italiani per renderlo inservibile; la Posta- zione Goiginger, collegata al Forte dall’omonima, straordinaria galleria scavata sotto al Sass di Stria; le opere militari sul Settsass e sul Sief, con meraviglioso panormama sul Col di Lana e sul’imponente teatro bellico del Falzarego. La comitiva A, partendo dal Rifugio Valparola, compie un giro completo attorno ai Setsas (sentiero CAI 24), raggiungendone la cima (mt. 2571) e, dopo una breve deviazione fino al Passo Sief, ritorna al punto di partenza percorrendo il sent. CAI 23 Proposta : D.E. Paglia Gabriele – Dislivello: 600 mt ca. – Tempo: 7.30 h – Difficoltà: EE
La comitiva B visiterà il Museo all’aperto delle 5 Torri. Nella zona delle 5 Torri s’insediò il Comando del gruppo d’artiglieria da montagna dell’esercito italiano. Qui furono dislocate le batterie di cannoni puntati contro le postazioni austriache del Lagazuoi e del Forte Tre Sassi. I recenti lavori di recupero hanno ripristina- to l’importante sistema di trincee esistente in questa zona. Grazie a questo intervento le postazioni sono oggi facilmente visitabili e costituiscono una escursione di grande interesse storico. Le trincee si sviluppano per ol- tre mezzo chilometro sul versante nord delle Cinque Torri, di fronte alla spettacolare parete sud della Tofana di Rozes. L’escursione inizia dalla terrazza del Rifugio Scoiattoli, all’arrivo della seggiovia che parte da Bai de Dones. Da qui si scende verso le torri in prossimità delle quali è evidente l’inizio del complesso delle trincee.

Categoria: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *