Alta Via “Bepi Zac” e Forca Rossa – 17 Luglio 2016

Data evento:

L’Alta Via Bepi Zac si svolge sulle creste di Costabella, nelle Dolomiti Fassane.
Il loro prolungamento naturale di cresta porta anche alla Forca Rossa alla testata della Val de Franzedaz dove arriverà la seconda comitiva.
E’ uno dei percorsi più panoramici e anche dei più ricchi dal punto di vista storico.

La Comitiva “A” parte dal Passo del San Pellegrino e sale al Rif. Passo delle Selle. Poco sopra inizia il sentiero attrezzato Bepi Zac. Tocchiamo in vari momenti ben 5 delle cime della catena della Costabella. Percorriamo di fatto la 1^ linea del periodo 1915 – 1917, dalla quale gli austriaci tenevano ben lontani i nostri italiani. Si arriva infine al Sass De Costabella con l’osservatorio italiano. All’interno dell’osservatorio è stato allestito un museo con foto e testimonianze dell’epoca. Si raggiunge quindi un bivio che per il sentiero del Ciadin ci riporta al Passo San Pellegrino.

La Comitiva “B” parte dalla strada che porta al rifugio Flora Alpina, si passa ora per i Casoni di Valfredda, caratteristiche costruzioni per gli antichi alpeggi estivi con fienili utilizzati come deposito dello sfalcio in eccesso il quale veniva poi portato a valle per i lunghi inverni nevosi. Percorriamo l’Alta Via dei Pastori, in comune anche con l’Alta Via n°2, fino alla cresta delle Marmolade che ci porta con breve ripida rampa alla Forca Rossa. Panorama a 270° se si sale altri 20 metri sulla cresta destra!
La discesa avverrà passando per Fuciade e quindi al Passo del San Pellegrino.
Ambiente medio alpino all’inizio dell’escursione. Poi la quota sale e i caratteri diventano sub-alpini prima e d’alta quota poi.
La vegetazione, vista la quota iniziale già elevata, vede presenti soprattutto larici e alcuni abeti rossi.
Prevalenti sono i cespugli a basso fusto con l’immancabile mugo e varie tipologie di salici.
Le praterie sono quelle caratteristiche dei terreni formati dalla frammentazione delle rocce acide.
La fauna è quella ordinaria alpina, basta riuscire a vederla…!
L’area dei Monzoni e Costabella è caratterizzata da tratti di rocce effusive che si alternano, specie sul Bepi Zac, a formazioni calcareo-dolomitiche. Conformazione simile anche verso la Forca Rossa.

Responsabili dell’Escursione:
“A” AE Claudio Pellin – AE Piero Artuso
“B” DE Mauro Bettiol – ASE Anna Martignon

Presentazione in Sede Mercoledì 13 luglio 2016 con iscrizione solo nelle giornate di mercoledì 13 e venerdi 15 luglio

Per maggiori informazioni scarica la locandina

 

BEPI ZAC 073

Categoria: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *