Libri di San Daniele

Data evento: 10/06/2018

Gruppo: Dolomiti Friulane gruppo del Duranno

SALITA: Da Casso (950 m) si seguono le indicazioni per i Libri di San Daniele percorrendo il sentiero CAI 393 inizialmente su bosco di faggi per arrivare ad un ghiaione con vista sulla valle del Piave. Il sentiero ora svolta verso ovest e prosegue su una esposta cengia con vista sul monte Toc. Da cui si accede al Prà de Salta (1400 m) dove seguendo una lieve traccia su prato (molto in salita) e superando alcune zone erbose e ghiaie si raggiunge la forcella Piave (2039 m). Già da cui si possono intravedere dei camosci sulle sovrastanti pareti rocciose del Monte Salta. Dalla forcella si scende decisamente (50 m) su sentiero detritico per raggirare uno sperone roccioso e risalire le pendici del Monte Piave dapprima sempre su detriti poi su ripido sentiero tra mughi. Raggiunta la sella si entra nei Libri di san Daniele (2080 m). Proseguendo poi su sentiero di cresta si raggiunge la cima del Monte Borgà (2228 m) con vista su Civetta, Pelmo, Antelao, Duranno… e forte probabilità di incontrare camosci e stambecchi (per niente impauriti dalla presenza dell’uomo!)

DISCESA: sentiero 393 inizialmente su prato e ghiaie per poi entrare su un ripido tratto tra mughi e ghiaione fino a raggiungere l’incrocio col sentiero CAI 381 (1610 m). Si prosegue su bosco di faggi fino a incrociare il sentiero “Truoi dal Sciarbon” (1060 m) per svoltare in direzione Casso. Il sentiero è si alterna tra bosco e ghiaie discendendo lievemente fino a 950 m.

ComitivaAB
DifficoltàEEE
Dislivello salita/discesa m1584850
Tempo di percorrenza8 ore7 ore
EquipaggiamentoEscursionismoEscursionismo
ResponsabileGiancarlo CesarinoSergio Mari Casoni
Aiuto ResponsabileAlessio Toigo

Categoria: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *