Monte Novegno

Data evento: 13/05/2018

Si visiteranno in successione il monte Novegno, la Cima Alta, il Priaforà e il monte Rivon. Questa zona fu teatro di aspri combattimenti nel giugno del 1916, in cui le truppe italiane, nonostante l’inferiorità numerica e la nettissima inferiorità di artiglierie, riuscirono a fermare l’offensiva austroungarica prima che potesse raggiungere la pianura veneta. In seguito fu oggetto di imponenti lavori che la trasformarono in una fortezza imprendibile. Visiteremo trincee, gallerie, un ex cimitero di guerra e il forte di monte Rivon. L’ambiente è costituito principalmente da pascoli alpini, ma anche boschi (Cima Alta e Priaforà). È possibile vedere marmotte.

Comitiva"Unica"
DifficoltàE
Dislivello salita m700
Dislivello discesa m700
Tempo percorrenza ore7
Percorso km
EquipaggiamentoEscursionismo
ResponsabileBruno Coassin - 338 5477864
Aiuto responsabileSabrina Basso
Presentazione in sede9 maggio

Categoria: , ,

1 commento

  • ADRIANO DAL PRA' says:

    Vi segnalo che, per la Sez. CAI di Schio, ho scritto un libro nel 2016 : NOVEGNO IN GUERRA. In ricordo di Tito Caporali. Tale volume è esaustivo di tutte le pubblicazioni edite sull’argomento ed è disponibile, sia in Sezione a Schio e sia in Internet, sotto il sito della Libreria Bortoloso di Schio.
    Nel mese di maggio può essere presente ancora la neve, specie nella “busa”. Quindi da verificare. A mio avviso il punto più interessante per una visita è soprattutto Cima Alta, da cui si può dominare quali tutto il campo di guerra.
    Disponibile per eventuali informazioni.
    Adriano Dal Pra’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *