Alta via n.1

L’Alta Via delle Dolomiti n.1 percorre da nord a sud le Dolomiti Orientali e si trova in gran parte nella Provincia di Belluno. La prima tappa, dal Lago di Bràies al rifugio Biella alla Croda del Becco, si trova invece in provincia di Bolzano.
L’intera Alta Via è percorribile in media in 12 giorni, è lunga circa 150 Km circa e composta da un dislivello di 8000 metri in salita e 10170 metri in discesa.

Prima tappa

Ha inizio dall’Hotel presso il Lago di Braies: si prende verso sud la stradina che segue la sponda occidentale del Lago di Bràies fino alla prima insenatura, poi si entra nel comodo sentiero segnato con il n. 1 che segue la riva fino alla sua estrema punta meridionale. Da qui inizia la salita che si fa via via più ripida e faticosa lungo il vallone dominato dalle prime propaggini della Croda del Becco. Risalita una conca fitta di baranci si perviene ad una strettoia creata da due rocce dalla quale si aggira il salto passando sulla sinistra e portandosi, quindi, nel solco superiore.

Passato un bosco si giunge ad una radura concava, si vince un gradone roccioso facile e si arriva ad una zona cosparsa di macigni dove, se si fa attenzione, si scorge una piccola sorgente. Zigzagando si perviene infine al varco chiamato Porta sora ‘l Forn (o Forcella Sora Forno-Ofenscharte), 2388 m nei pressi di una cappelletta votiva.

Scendendo di poco si giunge al Rifugio Biella alla Croda del Becco, 2327 m, su cui incombe la immensa lastronata rocciosa della caratteristica e stranissima Croda del Becco, 2810 m, facilmente raggiungibile per discreto sentiero nella roccia in circa 1 ora e 15 minuti dal rifugio. Grande panorama dalla cima.

Tempo di percorrenza: ore 3,30