Gruppo Scialpinisti di Treviso “I Logorai”

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE DEL GRUPPO DI SCIALPINISMO “I LOGORAI” NELLO SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITÀ COLLETTIVA

Il gruppo “I Logorai” non ha altre finalità se non quelle connesse all’attività scialpinistica.

Lo svolgimento dell’attività scialpinistica, in particolar modo le uscite collettive con Coordinatori (gite), è soggetta alle seguenti indicazioni che i componenti il gruppo “I Logorai” si impegnano reciprocamente a rispettare.

L’iscrizione al Club Alpino Italiano denota adesione all’associazione che, per cultura e storia, è di riferimento per i frequentatori dell’ambiente montano.
Per la sicurezza di tutti il requisito di base per la partecipazione alle attività collettive in ambiente sono il possesso della dotazione di sicurezza (ARTVA pala e sonda), l’aver frequentato un corso di scialpinismo e la partecipazione agli aggiornamenti tecnici di gruppo.
Per la migliore riuscita delle uscite collettive con Coordinatori ciascun componente si sente in dovere di confermare la propria partecipazione al più presto e comunque non oltre il termine che viene di volta in volta comunicato.
Viene concordemente riconosciuto come elemento di sicurezza e componente utile al compimento con successo delle uscite in ambiente, la conoscenza delle proprie ed altrui capacità: pertanto chi approccia al gruppo è opportuno che con sincerità descriva ai Coordinatori le proprie esperienze pregresse ed il proprio stato di allenamento; questi potranno consigliare o meno la partecipazione all’uscita collettiva in programma.
La puntualità negli orari di ritrovo e di partenza è nota di rispetto reciproco e nei confronti di chi profonde energie e risorse per fare da riferimento nella conduzione di una gita.
Sia prima che durante le uscite collettive in ambiente i Coordinatori possono decidere di modificare il programma prevalentemente, ma non solo, in relazione alle condizioni ambientali: i partecipanti si impegnano solidalmente a far proprie queste scelte e ad apportare un fattivo contributo al compimento della gita.

PROTOCOLLO OPERATIVO COVID

Si può partecipare all’uscita se:

  • NON si è in quarantena
  • NON si è stati in contatto con persone risultate positive negli ultimi 14 giorni
  • Ad ogni Uscita la temperatura corporea deve essere < 37.5 C
  • Ad ogni Uscita non si presentano sintomi simil-influenzali ascrivibili al Covid-19

 

Accettare in forma scritta le seguenti regole:

  • Viaggio svolto nel rispetto delle norme Nazionali/Regionali.
  • Arrivo e ritorno dal luogo di ritrovo in modo autonomo. Il 3 tempo non è consentito.
  • Soste e pause durante il viaggio: non tutti nello stesso luogo.
  • Giornata Pratica: all’inizio di ogni giornata si compila il Modulo di Auto-dichiarazione sul proprio stato di salute (Lista partecipanti e autodichiarazione saranno conservati per 14 giorni dopo la fine dell’uscita).
  • MASCHERINA: sempre obbligatoria durante le pause e le soste.
  • Buff: possibile utilizzarlo, in presenza di vento, al posto della mascherina, dev’essere ripiegato in almeno 3-4 strati.
  • Usare spesso il GEL, specialmente prima dell’utilizzo del materiale comune.
  • Nel limite del possibile i gruppi saranno formati da un numero massimo di 5-7 componenti.
  • Attività Pratica: distanza tra le persone di almeno 2 m, meglio 4-5 m; se ciò non è possibile bisogna utilizzare la mascherina.
  • Salita e discesa: distanza interpersonale almeno di 10 m se c’è vento forte.
  • Attività Pratica: consigliato l’uso di occhiali, meglio se del tipo avvolgente.
  • Salita e discesa: all’incrocio con altre persone obbligatorio indossare la mascherina. Solo i conviventi possono stare vicini.
  • Salita e Discesa: tenere uno sforzo entro la soglia aerobica, non andare in affanno o respirazione forzata. Buon test riuscire a parlare durante la marcia.
  • Pause per bere/mangiare: si deve tenere la distanza interpersonale di 4-5 m.
  • È responsabilità dei partecipanti non disperdere mascherine o quant’altro lungo i percorsi: tutto va portato a casa, così come i rifiuti.
  • Non si deve condividere materiale tecnico.
  • Evitare di toccare il volto con il materiale tecnico utilizzato.
  • Materiale tecnico: prima dell’uso ci si deve igienizzare le mani
  • Materiale utilizzato: lasciarlo in un locale ben aerato almeno per 72 ore.
  • Materiale metallico: pulizia con alcool denaturato.

Gruppo degli scialpinisti di Treviso, innanzitutto un gruppo di amici accomunati dalla passione per la montagna, per la natura e per il movimento. La motivazione principale alla pratica dello scialpinismo è il piacere di sciare in un ambiente incontaminato accettando fatica e disciplina di gruppo.

Il nome che abbiamo dato al gruppo Logorai in dialetto veneto vuol dire logori o logorati. Che si usi una o l’altra locuzione cambia poco: ci riteniamo comunque dei consumati.
Nivum homines erecti: è la denominazione “scientifica” che esprime l’esigenza di distinguere la postura dello scialpinista durante la discesa rispetto ad altre “scuole”.
L’origine del nome si perde nella memoria collettiva del gruppo e nessuno ricorda più l’atto ufficiale di nascita di questa denominazione. Ci piace quindi ascriverlo ad un momento collettivo ove emergeva ripetutamente e sempre più insistentemente il termine di logorà per definire uno o l’altro componente del gruppo nei vari momenti delle escursioni. L’uso sempre più insistente di questo appellativo ha portato ad autodefinirci prima, ed auto celebrarci poi, nel termine collettivo di Logorai.
Il tutto si svolgeva durante escursioni che per la maggior parte delle volte avvenivano nel gruppo del Lagorai. L’assonanza fonetica fra Logorai e Lagorai ci porta all’autoironia lungo l’impercettibile confine fra i due termini.
Gruppo di scialpinisti di Treviso. Innanzitutto un gruppo di amici accomunati dalla passione per la montagna, per la natura e per il movimento. La motivazione principale alla pratica dello scialpinismo è il piacere di sciare in un ambiente incontaminato accettando fatica e disciplina di gruppo.
In estate camminiamo, arrampichiamo, andiamo in bici. Qualcuno ogni tanto va anche al mare.
Se ti identifichi con il nostro spirito, se sei interessato alla pratica dello scialpinismo e non solo… non ti resta che contattarci e diventare dei “nostri”! Se vuoi conoscerci di persona, siamo in sede Cai tutti i primi martedì del mese.

Uscite e corsi

News ed eventi