M.te Novegno – M.te Rione – Priaforà

Data evento: 04/11/2022

Il Novegno invece si caratterizza per essere ‘quasi’ una montagna vera, alle spalle dell’importante altopiano del Tretto del quale rappresentava la protuberanza agro-silvo-pastorale naturale.

I ripidi versanti sono boscati, la sommità è un altopiano prativo a forma di ampia conca con le cime principali sull’anello marginale.

Le tre cime principali sono il monte Rione (m.1691), sommità caratterizzata per essere stata un importante luogo strategico d’osservazione italiano durante la grande guerra, con una piccola fortezza e alcune postazioni d’artiglieria che ebbero il momento di gloria nel fermare l’avanzata della Strafexpedition sulle sottostanti alture, cima Novegno (m.1548) con la grande e caratteristica Croce e cima Priaforà (m.1.659), molto famosa per il ‘buco’ (pietra forata) che apre una spettacolare finestra sulla Valdastico verso Velo d’Astico.

PercorsiSalitaDiscesaDifficoltà
1Contrà Rossi-m.te Rione-cima Vaccarese-p.so campedello-Priaforà-m.te Novegno.1100 m1100 mEE+
2Contrà Rossi-m.te Rione-cima Vaccarese-m.te Novegno800 m800 mEE

Referente/i:
Pietro Artuso tel. 340 0039816 – mail: artusopietro@gmail.com
Maso Alessio tel. 392 8015193 – mail: alessio.jack.maso@gmail.com

Categoria: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.